Contenitori

Il fine: riporre o esporre, contenere di tutto o addirittura nascondere. Ma dietro una pelle fatta di morbidi colori, magari incisi da un pantografo.

A volte incassati nell’ingresso, altrove completamente a nudo in quanto divisorio, il più delle volte poggiati a muro: sempre in comunicazione con ciò che sta intorno, con il linguaggio che più amiamo, il legno, la fibra spazzolata, la laccatura “touch” oppure riflettente.

E ancora mille particolari unici, alcuni tutti da scoprire o sperimentare insieme.